Mlano, 600 cassonetti cibo buttato

ESPOSTO IN PROCURA A MILANO. CHIESTE DIMISSIONI DELL’AD MI.RI DOTT.SSA GABRIELLA IACONO
IL PROGETTO “IO NON SPRECO DI MIRI”? INSULTO ALLA POVERTA’. ALCUNI CITTADINI DECIDONO DI PRESIDIARE I CASSONETTI PER APPROVIGGIONARSI

Ogni giorno fatti i calcoli per utenti di milano 5 cassonetti per circa seicento bambini per un totale di 75000 bambini sono 600 cassonetti di cibo buttato.  600 cassonetti cibo buttato non sono fisiologico avanzo. Continua a leggere

La sfida del Malawi all’insicurezza alimentare e alle differenze di genere

 Save the Children Italia Onlus –

Expo 2015 - Starting from Girls

WE-Women for Expo, Save the Children: investire sulle ragazze per sconfiggere la malnutrizione
150 milioni di persone malnutrite in meno e 350.000 morti infantili all’anno evitabili se si riduce il gap di genere.
1.2 miliardi le adolescenti e gli adolescenti nel mondo.

Il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina: Il 60% del cibo mondiale è prodotto da donne. Se non investiamo oggiAggiungi un appuntamento per oggi nel futuro delle bambine e delle adolescenti sarà lo stesso Pianeta a non avere futuro”. Continua a leggere

abbattere le barriere e battere la povertà

IO HO VISTO DONNE…
Si deve partire dalle donne per abbattere le barriere e battere la povertà 

Serata – evento alle Women’s Weeks di Expo2015, per l’anteprima assoluta del documentario Affamati di spreco di Maite Carpio per RAI CULTURA, e il racconto dei due numeri speciali dedicati a Oxfam da IO Donna. Conduce Diamante D’Alessio. 

Il trailer del documentario:
https://www.dropbox.com/sh/g2xzyxwbhohjj43/AAAuD7ik1xgHeRdpHVVXV3oba?dl=0 Continua a leggere

Il cibo non si butta, c’è chi ne ha bisogno!

non buttare via il cibo: regala un pasto a chi ne ha bisogno

Qualche sera fa una mia conoscente stava cercando un supermercato dove fare la spesa, nonostante fosse già piuttosto tardi. Le è capitato così di entrare da Lidl e ha fatto una terribile scoperta, che l’ha indignata. E che ha indignato anche me. Mentre si avvicinava al banco della vendita fai-da-te – una ricca esposizione di pane, focacce, pizze farcite, cornetti, ciambelle e molto altro ancora – ha notato una commessa intenta a riempire grandi sacchi.